Le tipologie di infortunio sportivo e come affrontarle

 

L’infortunio sportivo si verifica durante gli allenamenti o le competizioni, quando l’atleta è impegnato in una determinata pratica sportiva. Se hai avuto un trauma e/o hai subito un’operazione post infortunio sportivo, la nostra squadra di medici sportivi ti seguirà nel tuo percorso riabilitativo.

Intanto, ecco una guida su quali sono gli infortuni sportivi più comuni e come si trattano.

 

Sport e infortuni: informazioni di base

Gli infortuni sportivi dipendono spesso dal tipo di sport praticato.

Alcuni tipi di infortunio, infatti, ricorrono con particolare frequenza in determinati sport: i tennisti soffrono del cosiddetto “gomito del tennista”, gli amanti del calcio hanno di solito a che fare con rotture dei legamenti, mentre chi pratica la corsa lamenta prevalentemente disturbi al ginocchio.

 

In linea generale, tuttavia, gli infortuni sportivi riguardano principalmente:

  • muscoli,
  • tendini,
  • legamenti e
  • articolazioni.

Fortunatamente, a seguito di un incidente durante l’attività sportiva, è molto raro che gli atleti riportino rotture di ossa o danni agli organi interni.

 

Infortuni sportivi: le tipologie più comuni

I tipi di infortuni sportivi sono davvero numerosi, ma quelli che capitano più frequentemente possono essere divisi in 3 categorie: contusione, distorsione e concussione.

 

Contusione

La contusione si verifica quando un organo (o un tessuto) subisce una compressione, il che causa una fuoriuscita di sangue dai capillari verso i tessuti.

 

Distorsione

La distorsione avviene in seguito a movimenti bruschi e incontrollati dell’atleta, quando per esempio quest’ultimo appoggia male un piede a terra dopo un salto. In base all’entità del trauma, le distorsioni possono portare a problemi di vario livello ai legamenti articolati, fino a vere e proprie lesioni.

 

Concussione

La concussione è un trauma cranico che comporta una temporanea perdita di coscienza. Questa è dovuta a urti alla testa o in seguito a cadute, o in seguito a contatti con un corpo in movimento. In base al grado di incoscienza, le concussioni possono essere più o meno gravi e richiedere o meno un intervento chirurgico.

Infine, tra le tipologie di infortuni più comuni, vanno menzionate anche le patologie da sovraccarico, che di solito si associano a dolori acuti a livello di tendini o articolazioni, avvertiti dal paziente durante o dopo l’attività sportiva.

A seconda del tipo di infortunio, il nostro team di medici specializzati potrà fornire un concreto aiuto, attraverso la prescrizione di una terapia specifica.

 

Terapia degli infortuni sportivi

In generale, i percorsi diagnostico-terapeutico-riabilitativi consistono nei seguenti step:

  • controllo visivo
  • chirurgia e assunzione di farmaci (se necessario)
  • fisioterapia
  • riatletizzazione

Nel caso di infortuni sportivi che non necessitano di intervento operatorio, consigliamo una terapia che includa in sé riposo da qualsiasi attività che causi dolore, crioterapia con impacchi di ghiaccio, il cui effetto analgesico attenua il dolore e riassorbe le contusioni, compressione e sollevamento della parte interessata per ridurne il gonfiore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.